La prima volta che scopriamo il mare. Massimo Bisotti.

La prima volta che scopriamo il mare

La prima volta che scopriamo il mare

Innamoratevi, non di chi vorrete raggiungere a ogni costo, ma di chi una volta raggiunto non vi
farà più desiderare uscite di sicurezza.

Amate la persona che vi farà venire voglia di svegliarvi sempre prima del previsto, per guardarla qualche attimo in più prima di uscire, e dormire sempre un attimo
più tardi, per farvi chiudere gli occhi stanchi di sonno ma mai stanchi di lei.

Perché c’è sempre una prima volta, una primavera, una prima vera notte d’insonnia d’amore che ci rimane sotto pelle. 

Un primo giorno in cui impariamo a riconoscere la direzione del vento.

Un primo momento che ci porta in un luogo in cui non sappiamo di andare e poi ci siamo, improvvisamente, senza averlo previsto. 

La prima volta che abbiamo davvero paura e la prima volta che ridiamo al buio.

La prima volta che assaggiamo una vita infilando il dito nei suoi imperfetti particolari.

E la prima volta che scopriamo il mare dove non c’è perché ce l’abbiamo negli occhi, negli occhi dello stupore.

La prima volta che scopriamo il mare, citazione di Massimo Bisotti, estratta dal libro Il quadro mai dipinto.

 

Leggi anche:

  1. Emozioni, una serie di risposte a stimoli esterni ed interni
  2. Salvami da questo malamore
  3. Un giorno mi piacerebbe dirti che
  4. Mi manco, è per questo che voglio andare via.
  5. La mente è la nostra migliore alleata nelle situazioni difficili
  6. Poi ti innamori e quella vita diventa grande e diversa
  7. La vita è uno splendido libro dalle pagine bianche.
  8. Credo nel grande amore, ma agisco nel modo inverso. 

 

La prima volta che scopriamo il mare
Photo: Anastasia Taioglou